Peeling Chimico per resurfacing del viso con acido tricloroacetico glicolico mandelico - Chirurgia Plastica Estetica - Dott. Antonio Tambuscio

intervento chirurgia plastica

DIRECT LINE: 392 0682266

Peeling Chimico

Peeling Chimico

Durata 30' Degenza ambulatoriale
Anestesia nessuna
Ritorno ad attività sportiva 2-7 giorni Ritorno a vita sociale 2-7 giorni
Costo per l'intevento 400
  PUOI PRENOTARE UNA VISITA PER QUESTO INTERVENTO NELLA SEDE DI:


Padova - Clinica Città Giardino
Via F. Piccoli 6, 35123, Padova

Prenotazioni: 049 8911049
VEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SU QUESTA SEDE
Verona - Prestige Day Clinic
via Monte Baldo 12/B, 37069 Villafranca, Verona

Prenotazioni: Tel.392 0682266
Orario: 15-19 da Lun-Ven

VEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SU QUESTA SEDE
Vibo Valentia - Clinica Villa dei Gerani
Via Savio 10, 89900 Vibo Valentia

Prenotazioni: 3920682266
VEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SU QUESTA SEDE
Treviso - Ambulatorio San Raffaele
via delle Industrie, 2/1 , 31032, Casale sul Sile, Treviso

Prenotazioni: Per informazioni: info@antoniotambuscio.it
VEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SU QUESTA SEDE
Mestre Venezia - CLINICA TORRE EVA
Via Bruno Maderna, 7, 30174, Mestre, Venezia

Prenotazioni: 041 957703
VEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SU QUESTA SEDE




Ho il viso rovinato da acne e una cicatrice di un incidente da quando ero bambino. Volevo sapere se il peeling chimico al viso è valido e posso acquistarlo per farlo a casa e, nel caso, cosa e dove acquistare per essere sicuro.

Le tecniche di resurfacing come laser, peeling chimico e dermoabrasione sono efficaci solo se adeguatamente aggressive tali da raggiungere il corretto strato da "levigare". Sono procedure estremamente delicate che richiedono grande conoscenza ed esperienza per dei risultati soddisfacenti. Viceversa un trattamento erroneamente eseguito può essere totalmente inefficace (poco male si saranno solo buttati dei soldi) oppure può dare esiti cicatriziali in alcuni casi disastrosi e molto peggiori del problema iniziale.

Sconsiglio assolutamente i prodotti fai da te che generalmente, per essere sicuri ed utilizzabili da tutti, sono totalmente inutili. Si rivolga ad un professionista. Un medico ovviamente.



Poco dopo un peeling chimico mi sono riempita di macchie scure. E' possibile farle sparire?

La comparsa di macchie scure dopo un peeling chimico può essere risolta con creme specifiche depigmentanti oppure con nuovo peeling chimico o un trattamento antimacchie con laser a Nd-Yag o Luce pulsata.


Due mesi fa mi sono sottoposta al peeling TCA. Oggi ho una macchia rossa/marroncina ancora visibile. Non capisco come mai anche perché sto facendo uso da 25 giorni del Monoderma C 10 ma noto pochi risultati. Cosa possso fare?

Alcune indicazioni sulla gestione delle macchie residue (o sopraggiunte) dopo peeling chimico sono riportate a questa pagina. Come regola generale i resurfacing (peeling chimici o laser) non andrebbero mai fatti in primavera-estate ma sono trattamenti da riservare all'autunno avanzato o, meglio, all'inverno. Viceversa il rischio di avere macchie residue che continuano ad arrossarsi è elevato. Nel suo caso, per il momento, conviene usare creme o lozioni depigmentanti dietro prescizione e sotto stretto controllo medico. Superata l'estate si può valutare l'opportunità di rieseguire un TCA a concentrazioni maggiori solo sulla macchia residua o, meglio, un resurfacing laser CO2 frazionato. Il Monoderma C 10 invece è una crema a base di vitamina C che non fa sssolutamente nulla per le macchie.



L'acido tricloroacetico può essere fatto a fine maggio oppure è meglio aspettare ottobre? Quanti giorni di degenza bisogna fare?

Il TCA non va assolutamente fatto in quel periodo dell’anno. Più precisamente il trattamento è controindicato da marzo ad ottobre. Per nessun peeling è necessaria la degenza. Quelli superficiali e medi vengono eseguiti senza anestesia. I peeling profondi vengono eseguiti in sedazione o in anestesia generale.


Il mio medico mi sta facendo un peeling (mi pare vandel peel) che facilita l'abbronzatura e leviga la pelle con risultati straordinari ma non si trova in farmacia. Perchè non posso farlo a casa?

Il peeling che utilizza il suo medico è certamente a base di acido mandelico, molecola abbastanza utilizzata nei trattamenti superficiali. Probabilmente però la formulazione non comprende solo acido mandelico ma qualche altro esfoliante e principio attivo, difficile sapere quali e altrettanto difficile (e comprensibile!) che il suo medico non lo sveli. Ad ogni modo i peeling professionali sono un trattamento potenzialmente preicoloso che  va eseguito da operatori esperti e sotto stretto controllo medico. E’ fortemente sconsiglio  avventurarsi in “auto-trattamenti”.



Ho eseguito un peeling in primavera e dopo un iniziale miglioramento mi sono riempita di macchie? Cosa si può fare?

Il peeling chimico, così come tutte le tecniche di resurfacing, attraverso un’abrasione chimica superficiale della pelle ne consente la rigenerazione con un aspetto più liscio e levigato e con molte meno macchie senili. Nei mesi immediatamente successivi al trattamento, soprattutto per i peeling medi e profondi (acido tricoloroacetico TCA al 30% e oltre), la pelle è abbastanza delicata e va idrata più volte al giorno con delle buone creme e soprattutto va protetta dal sole. La regola fondamentale è NON eseguire mai questi trattamenti dopo il mese di marzo! Esporsi troppo presto al sole intenso o comunque ai raggi ultravioletti, ad esempio facendo una lampada, può far comparire delle macchie scure anche molto visibili. In questi casi si può passare in pochi giorni da un aspetto bello e pienamente soddisfacente del volto ad uno che può, al primo impatto, creare qualche allarme! Ciò nonostante in linea di massima non c’è da preoccuparsi troppo perché quasi sempre il problema è risolvibile in uno dei seguenti modi.

Se le macchie non sono troppo visibili conviene aspettare qualche settimana l’eventuale risoluzione spontanea (frequente). Nel caso le macchie siano da abbastanza a molto visibili non è consigliabile aspettare per non prolungare troppo il patema d’animo ed è opportuno ricorrere ad una crema specifica sbiancante. In commercio ne esisto di molti tipi, quasi tutti inefficaci. Il rimedio più potente consiste in una preparazione galenica a base di idrochinone insieme ad altri farmaci che ne aumentano la penetrazione e riducono l'infiammazione. Queste preparazioni vengono fatte solo in farmacie molto specializzate con ricetta galenica. Ogni medico è abbastanza geloso del proprio "cocktail" anche se in definitiva non ci sono grosse differenze tra le varie prescrizioni. Nel caso in cui le macchie siano davvero molto visibili o resistano ai precedenti due trattamenti è opportuno ripetere il resurfacing possibilmente partendo da concentrazioni minori.

In ogni caso è bene rivolgersi assolutamente ad uno specialista che saprà valutare il singolo caso ed indirizzare la paziente al trattamento più velocemente risolutivo.



Il peeling chimico è doloroso?

I peeling chimici superficiali (es. TCA <20%) non sono di fatto dolorosi e provocano solo un lieve pizzicore della durata di pochi minuti. I peeling intermedi (es. TCA 20-30%) sono un po’ più fastidiosi e danno una sensazione di bruciore più intensa un po’ più dolorosa ma pur sempre ben tollerabile con un ventilatore d’aria fresca posizionato sulla parte trattata per alcuni minuti. I peeling profondi (TCA 40-50%) sono dolorosi e richiedono un’anestesia locoregionale (blocco selettivo di alcuni nervi sensitivi) o generale.






Vuoi fare una domanda al Dott. Antonio Tambuscio?

Compila i seguenti campi e scrivi la tua domanda.
Conferma la tua mail*

Da dove scrivi?*

La tua domanda*




PEELING CHIMICO

 

Alcuni inestetismi del volto tipici dell’invecchiamento come le macchie solari (lentigo solare), la melanosi senile, le teleangectasie (capillari dilatati) e le piccole rughe possono essere trattate con il peeling chimico. Questa tecnica di resurfacing induce una rigenerazione dello strato superficiale della pelle tramite l’applicazione di una soluzione acida sul viso (acido tricloroacetico). Nell’arco di qualche giorno la “nuova pelle” che si crea avrà un aspetto più uniforme dal punto di vista cromatico e più liscio e levigato.

 

jessner

salygel acido salicilico

acido tricloroacetico

acido tricloroacetico jessner

peeling canova skin project nano peel    






               
ARTICOLI CONSIGLIATI


PRENOTA UNA VISITA
Prenotare visita Dr. Chirurgo Plastico Estetico e Ricostruttivo Dr. Tambuscio

Per prenotare una visita specialistica con il Dr. Tambuscio scegli fra le seguenti la sede a te più vicina.
Segui le indicazioni per fissare l'appuntamento.




Padova - Clinica Città Giardino
Via F. Piccoli 6, 35123, Padova
Telefono: 049 8911049
Vedi maggiori informazioni su questa sede

Mestre Venezia - CLINICA TORRE EVA
Via Bruno Maderna, 7, 30174, Mestre, Venezia
Telefono: 041 957703
Vedi maggiori informazioni su questa sede

Verona - Prestige Day Clinic
via Monte Baldo 12/B, 37069 Villafranca, Verona
Telefono: Tel.392 0682266
Orario: 15-19 da Lun-Ven

Vedi maggiori informazioni su questa sede

Vibo Valentia - Clinica Villa dei Gerani
Via Savio 10, 89900 Vibo Valentia
Telefono: 3920682266
Vedi maggiori informazioni su questa sede

Treviso - Ambulatorio San Raffaele
via delle Industrie, 2/1 , 31032, Casale sul Sile, Treviso
Telefono: Per informazioni: info@antoniotambuscio.it
Vedi maggiori informazioni su questa sede



Rimani aggiornato sui focus, pubblicazioni, faq e promozione

Inserisci i tuoi dati per ricevere le nostre mail mensili.
Il tuo indirizzo e-mail *

In che provincia abiti? *


*Acconsento al trattamento dei dati personali secondo i termini di Legge sopra specificati
*Acconsento di ricevere newsletter e promozioni tramite e-mail

Tutti i campi con * sono obbligatori